↑ Torna a SOCI

Paolo Dal Checco

Paolo Dal CheccoSocio fondatore ONIF, Paolo Dal Checco svolge attività di Consulente Informatico in ambito di Perizia Forense e Indagini Informatiche per processi Penali, Civili o in ambito stragiudiziale. Opera come CTP per privati, aziende e investigatori privati e avvocati ma anche come CT del Pubblico Ministero o CTU del Giudice per l’Autorità Giudiziaria. Oltre all’attività di consulenza e perizia informatica forense, che svolge come attività prevalente in particolare in qualità di Consulente Tecnico di Parte, collabora alla docenza di corsi di sicurezza e digital forensics presso l’Università degli Studi di Torino e Milano, seguendo tesi degli studenti e partecipando alle commissioni d’esame.

Dopo la Laurea ha ottenuto un Dottorato in Informatica in Sicurezza delle Reti e degli Elaboratori presso l’Università di Torino e svolto successiva attività di ricerca e docenza nel campo della sicurezza presso il Dipartimento di Informatica. Dopo alcuni anni di direzione tecnica nell’ambito della sicurezza delle comunicazioni, in particolare nella crittografia, ha deciso di dedicarsi esclusivamente alle attività di perizia informatica tramite il suo Studio d’Informatica Forense. Opera prevalentemente nel campo della Computer, Network e Mobile Forensics, spaziando verso OSINT (Open Source Intelligence) , GDPR compliance, data breach analysis, malware forensics e occupandosi di sicurezza informatica in generale.

Oltre alle perizie informatiche, si occupa anche degli aspetti tecnici e investigativi legati alle criptovalute, di bitcoin forensics in particolare e dello studio dei ransomware, oltre che di audio/video forensics.

Socio IISFA, CLUSIT, AIP e Tech and Law, è tra i fondatori dell’Associazione LAB4INT e fautore della condivisione, divulgazione di nozioni e risorse e delle piattaforme di digital forensics open source utilizzate in ambito internazionale da consulenti informatici forensi e Forze dell’Ordine.